Dj’s on air for Patrizia Pepe Man’s Temporary Store

In occasione della 79° edizione di Pitti Immagine, l’Uomo di Patrizia Pepe diventa protagonista della scena fiorentina. Dall’ 11 al 14 Gennaio infatti, il negozio di Piazza San Giovanni, presenterà in anteprima esclusiva la Collezione Uomo Primavera Estate 2011, e inaugurerà il Nuovo Temporary Store dedicato. Dal tardo pomeriggio in poi, ogni giorno lo Store si trasformerà in un vero e proprio Party animato dal Sound di quattro diverse Dj internazionali, che sapranno farci ballare…

Signori e Signore, ecco a voi: ISA IAQUINTA La faccia sensuale dell’house. Il tocco sopraffino di una perfezionista. Una musica danzante e ondeggiante, che pare composta per attimi di pazzia, frangenti di instabilità. Stiamo parlando di Isa Iaquinta, classe 1980, una bellezza dirompente che affascina col suo talento in consolle. Nel passato l’abbiamo vista sfilare per alcuni dei più prestigiosi atelier di moda, ha partecipato con successo a Miss Italia e qualche anno fa, si è resa protagonista anche della casa del Grande Fratello. L’esuberante Isa la si può incontrare nei posti più ricercati, come il Pineta di Milano Marittima, dov’è dj resident, lo Zouk, il Sottovento e il Billionaire di Porto Cervo, il Twiga di Forte dei Marmi, il Mela di Napoli, il Qi clubbing di Brescia, l’Art cafè e Babel di Roma, il Country di Porto Rotondo e molti altri ancora. I suoi Dj set prediligono musica house- commerciale ricercata e sofisticata, modula il sound a seconda della circostanza e del pubblico a cui parla, trasforma una banale festa in un party vero e proprio. Di gran classe. Impossibile non farsi catturare da una disc-jockey che naviga nel bel mondo con tanta naturalezza e disinvoltura.

EMA STOKHOLMA Morwenn Moguerou come nome di battesimo, un paio di cuffie come portafortuna, e tanta passione come quella che mette nella ricercatezza del suo lavoro. Nata a Marsiglia, ma ormai residente in pianta stabile nella jungla di Milano, il suo motto è : “GOD IS A WOMAN DJ”. La ragazza ha carattere! Consapevole da sempre che fare la dj non sarebbe stato solo un hobby, Ema è la conferma perfetta di come la moda ed il mondo della musica procedano di pari passo: cercare qualcosa di nuovo ogni volta, per stupire chi ha davanti e suscitare emozioni uniche. Da tre anni la potete trovare come special guest nei club più blasonati italiani come: H25, Lampara, Villa Pascià, Country, Just Cavalli, Manduca e M club. Il suo dj set è arricchito da innumerevoli viaggi per il mondo, dal French Touch sempre così profondamente sensuale e dal fascino retrò, da venature elettro ed innovative che ricordano i Daft Punk, e da influssi più freschi e stilosi alla Martin Solveig. Si tratta di uno stile che non si può definire con un solo aggettivo, porta con sè tutte le sonorità che la dj milanese di adozione, ama di più. Il risultato è ritmo house incredibilmente trascinante. Se rimanete impassibili alla carica di Ema Stocholma… bè, fatevi una domanda sulla vostra vera età biologica!

ANANE VEGA Nata a largo della costa occidentale d’Africa a Capo Verde, è orgogliosissima delle sue origini e tradizioni africane/portoghesi. A New York incontra il dj/produttore nonché futuro marito, Louie Vega che la fa entrare come parte integrante del suo gruppo “Elements of life” e la porta a girare in alcuni dei più rispettati festival del mondo, tra cui Blue Note in Giappone, il Montreaux Jazz, Finland’s Pori Jazz, Holland’s North Sea Jazz Festival, Cape Town’s Jazz e il UK’s own Womad Festival. Nel 2007 prende parte allo spettacolo “Cirque De Soleil“. Arricchita dalla cultura della sua terra e dai nuovi orizzonti aperti grazie ai tanti viaggi svolti, Anane inizia ritoccando la famosissima “Let Me Love You” di Bunny Mackla, prova schiacciante della volontà di lasciare sempre il suo tocco su ogni brano. Nello stile della Vega l’elettronica si indovina ma non si sente, e sono i ritmi tropicali e tribali a tenere la bandiera. Basta sentire la sua versione di “Walking On Thin Ice” perché Louie ci dimostri subito il suo talento nel plasmare i ritmi, nell’inventare intrecci polifonici dall’intenso profumo esotico. La cantante con il cuore d’oro stupisce i fan con il suo ultimo lavoro “Ananesworld”: un flusso di solare groove esotico senza sbavature, che va ad incontrare il mondo house con un risultato assolutamente perfetto.  EBONY BONES Il trend inaugurato da M.I.A. e proseguito con Santogold, giusto per citare i nomi più conosciuti, ha generato proseliti e appassionati un po’ ovunque. La londinese Ebony Bones riprende in mano la sconclusionata mistura di reggae, funk ed elettronica mischiando le carte per variare un filone ormai consolidato. Capace di evoluzioni al limite del crossover, la ragazza merita grande attenzione per il coraggio con cui riversa le sue idee; Ogni brano di Ebony trasuda trasporto per la musica, un approccio decisamente passionale alla composizione e si rivela prodotto di forte impatto commerciale. Il suo è uno stile improntato alla fusione di varie tendenze che produce un risultato frizzante e appetibile (assolutamente da ascoltare la sfrenata “W.A.R.R.I.O.R” e la colorata “We Know All About U”); l’uso dell’elettronica è misurato col giusto equilibrio. Vi sorprenderà la facilità con cui i ritornelli rimangono impressi; le capacità vocali dell’artista lasciano a bocca aperta. Allora, cosa fate ancora lì immobili?! Accendete lo stereo a tutto volume! LET’S DANCE!

Share This Post

Leave a reply