Collezione Uomo Autunno Inverno 2013/14

URBAN CAMOUFLAGE

Incroci di sensazioni e fusioni di estremi sono al centro della stagione. Le solide architetture delle città si plasmano silenziosamente ai paesaggi circostanti in un mimetismo urbano denso di enigmatici echi orientali.

12

L’acciaio, le superfici vitree e i reticolati cittadini, suggeriscono le prime linee con cui creare i tessuti per l’urban: tricotina bistretch, flanella tecnica, nylon calandrato e grafismi wall.

La natura, nella sua espressione più essenziale e selvaggia, completa la ricerca dei materiali, traducendosi in tessuti dall’aspetto raw con panni lavati ed accoppiati, jersey taglio vivo, morbide mischie di cashmere, bull, denim indaco, pelle bottalata e camicie lavate, celebrando un ritorno alle origini con trattamenti che donano vera autenticità ai capi.

39

I toni sommessi delle strade buie, rotte da frammenti di luce, palesano il dominio di sfumature nere e grigie con accenni di blue, viola, rosso e senape ad interpretare i bagliori dei neon notturni; l’essenza della natura stessa, invece, concede nuances di verde mimetico, fango e corteccia.

40

Gli accessori, che meriterebbero il nome di “indispensabili”, in quanto oramai elementi imprescindibili del guardaroba maschile, propongono sottili cravatte e papillon; cinture di pelle trattata; set in maglia e calzini logo, sciarpe stampate e calzature rigorosamente made in Italy.

Il pantalone diventa protagonista indiscusso del vestire maschile: confezionato con attenta cura sartoriale, si ridisegna in differenti proporzioni, dal classico tasca alla francese al più casual chinos, dal cinque tasche basico al cavallo sceso, dal cargo al pantalone con le pinces.

La giacca, soprattutto 3 e 2 bottoni, si abbina ai pantaloni in un’assoluta monocromia, interrotta dalle tinte ricercate delle camicie, maglie e t-shirt; oppure crea abiti spezzati con leggeri dolcevita per un’eleganza disinvolta.

Il piumino si evolve in versioni inedite: decisamente street se abbinato a sneakers alte e in sovrapposizioni di colori e modelli; ironico ed elegante se accostato alla running per ridare interesse ad un dinner look.

Il biker di pelle, indossato sull’immancabile t-shirt, per una declinazione casual; con camicia e cravatta per uno spirito più urban.

Filati in puro merinos, per maglie block color o mix fabrics, suggeriscono abbinamenti raffinati; argyle e stampe all-over, la parte più grafica della proposta; fisherman a rovescio e capospalla doppia faccia, in mischia di lana-cashmere, nella maglieria pesante.

Molteplici sono le combinazioni per sintetizzare in un look il concetto di mimetismo urbano, attraverso originali sovrapposizioni o mix di colore ma, fondamentale, è abbinare sempre un pezzo inatteso per esaltare la propria personalità.

Share This Post

Leave a reply