COLLEZIONE PREVIEW AUTUNNO-INVERNO 2016

Personalized Creativity 

Il principio della “personalizzazione” è l’ispirazione guida della nuova collezione Preview Patrizia Pepe, che parte dallo studio e dalla ricerca della pura creatività per superare i canoni dell’omologazione globale, svelando un mix unico e inedito fra tradizione sartoriale e glamour contemporaneo.

Un concetto che si riflette nella progettazione materica, nelle rese cromatiche, nella costruzione attenta e minuziosa di ogni forma, tessuto e dettaglio, dalla rielaborazione delle stampe alla linearità delle silhouette.

La filosofia della customizzazione suggerisce così la stilizzazione grafica di pattern e immagini consuete che scoprono il “new twist” metropolitano di Patrizia Pepe, amplificato dalla luminosità dell’oro, dalla tecnica jacquard e dalla leggerezza di tessuti preziosi come la seta.

Il check multicolor nasce da uno sketch completamente ideato e colorato da disegnatori esperti, tradotto nel panno di lana dei capospalla, nel fil coupé con intensi bagliori gold, oppure nel jacquard tinto con fili di lurex sui completi “day & night”.

Il fiore spicca invece attraverso la lavorazione jacquard della pelliccia retro-style, ma è anche stampato sul cadì e sul raso di seta per assumere la valenza forte e provocatoria degli outfit total-print; da alternare agli accostamenti con il nuovo tessuto bielastico creato appositamente per la stagione.

Infine il motivo maculato emerge dalle stampe e dalle plissettature della georgette; dalle lucentezze delle sete lurex oro; dalle lamine delle lunghe gonne animalier; dai ricami delle maglie di tulle intessute di fili metallici; e dalle reinterpretazioni del classico punto Milano.

In un ritmo cromatico che alterna le nuance chiare e naturali come il bianco, il camel beige, il wild pink e il grey, ai tocchi di colore golden lime, tobacco e uniform green, senza dimenticare le tonalità intramontabili del nero e del dress blue. Scopri il lookbook.

Schermata 2016-06-06 alle 16.08.26

Share This Post

Leave a reply