SPRING-SUMMER 2018 WOMEN’S COLLECTION

La collezione estiva di Patrizia Pepe trasporta il glamour e la femminilità in una dimensione “extra-ordinaria”, fuori dagli schemi, inaspettata ed estremamente libera: uno scenario attraente e surreale che fa da sfondo allo stile urbano immaginando animali giganti e onirici, in bilico tra convenzione e ribellione, tra individualità e norma, tra visione contemporanea e ricercatezza sartoriale.

In questo nuovo codice estetico le forme e i volumi disegnano giochi di sorprendente disequilibrio, sottolineati da spalle taglienti come angoli retti, vite (co)strette in maxi cinture, drappeggi affascinanti e capi “new work” dall’anima sexy, abbinati a tessuti iper-leggeri e fioriture improvvise di stampe acquerellate.

I must-have iconici di Patrizia Pepe, tra cui la sahariana e il cargo-biker, si mixano a capi fashion come il micro-bustier e lo short a vita altissima, mentre la pelle si tinge di lucentezze glam rock, si rinnova con fit superslim e trasparenze inattese e arricchisce le varianti sintetiche con pizzi e passamanerie effetto see-through.

É un viaggio ad occhi aperti… le vie della città si trasformano in oasi incantate, tra ispirazioni esotiche e lavorazioni preziose, dove figure di Dreamlike Animals, ironiche e fantastiche, suggeriscono ricami di piume e paillettes scintillanti, spille-applique in chiave rock e ramage di foglie tatuate sul tulle trasparente e sul gabardine croccante.

Il look è elettrizzato da pattern caleidoscopici e bagliori laminati, esplosi in stampe all-over di micro geometrie Magnetic Optical che miscelano le diverse nuance della palette: dalla base fuxia

dei capi urbani e sensuali al tocco verde delle proposte fresche e disinvolte dallo spirito “city & beach”. La palette accosta cromie naturali come l’amnesia rose, il lady pink, il dream green e il simply beige alle tinte profonde del dreaming berry e del nero, in un ritmo armonico dal dark al romantico che scopre continue interruzioni di bianco innescate dagli accessori primari.

L’estate couture di Patrizia Pepe mixa il popeline stretch unito e rigato in silhouette definite da dettagli sartoriali, interpreta il cotone military-chic con ruche e asimmetrie femminili, contrappone i tessuti compatti agli jacquard fluidi e al creponne impalpabile, avvolge lo stile cerimonia in camaieu di colori dalle linee eleganti e pulite.

Infine reinventa l’universo denim con mussole ricamate, tencel rigati e crepe di viscosa dall’aspetto washed, introducendo una proposta Super Wow che accosta gli immancabili skinny jeans dalla mano performante alle t-shirt “day to night” per un look assolutamente extra-glam & extra-ordinary!

hp_banner_20180129_01_abiti

Leave a reply

Back to site top