COLLEZIONE PREVIEW AUTUNNO – INVERNO 2019

CLASSIC REVIEW ON PARKOUR ISPIRATION

Il nuovo look interstagionale di Patrizia Pepe parte dalla base“London Universal Spaceport” per gravitare verso nuovi mondi e pianeti inesplorati in cui il mood futuristico dei viaggi spaziali incontragli accenti sport-street ispirati al ‘parkour’estremo. La protagonista della stagione si muove con energia e disinvoltura tra le vie della città, sullo sfondo di edifici fatiscenti e muri pericolanti, rivoluzionando totalmentele regole del vestire classico con tocchi raffinati, alternativi e non convenzionali.

La palette è dominata da colori soffusi come il Techno Brown, il Tricking Beige e il S.E.L.F. Green, accanto alle tonalità intense del Brave Yellow e Titan Metal e alle nuance neutre del Dusty Rose, Sky way Blue e GreyMelange.Il nuovo parka oversize, i pantaloni con cavallo basso e le maxi camicie si alternano alla rivisitazione dei tessuti tradizionali nell’uso del colore e nelle rielaborazioni grafiche. Così ilmix tra materiali differenti abbina il pied-de-poule al jersey nella tuta sportiva da città, mentre la felpa compatta si trasforma in una giacca elegante ma estremamente versatile.

Le stampe piazzate evocano motivi ‘barcode’ e biglietti aerei spaziali. Le immagini astratte e floreali movimentano le leggerezze femminili della georgette trasparente. I tagli asimmetrici stravolgono completamente le silhouette. Il cotone drill dalla mano ricca e compatta reinventa le linee dei capispalla e dei pantaloni. La proposta in denim rilegge i codici classici spaziando dall’ibridazione dei capi istituzionali, come l’Uniform Trench e i Reworked Jeans, all’applicazione di una preziosa placcatura Titan Metal che conferisce un effetto indefinito e supershiny alla tela di jeans. Nel mondo casual i trattamenti ‘acid wash’ e‘tie & dye’ riflettono l’attitudine audace e irriverente della Londra underground anni ’90.La maglieria presenta volumi amplificati, morbidi e avvolgenti esaltati da spalmature luminose, bande di paillettes e trasparenze verticali rubate alle divise dei giocatori di basket londinesi. Le zip in metallo apribili mutano l’aspetto dei capi; le silhouette ibride uniscono la maglia e la georgette stampata; il concetto della trasparenza rinnova anche i filati in lurex attraverso aspetti leggeri e accattivanti.

I capi in pelle prediligono superfici lucide, tinture in capo, conce naturali e nuove proporzioni contrapposte ai fit slim distintivi di Patrizia Pepe. La nappa rigida dal gusto maschile definisce il new look della ‘harrington jacket’ iper-contempranea, mentre le applicazioni gioiello ricreano il motivo check per illuminare l’intramontabile jacket. Infine i pezzi in ‘faux leather’ si arricchiscono di nuove texture e lucentezze sofisticate ottenute attraverso la vernice glam e i dettagli in metallo shiny.

 

Leave a reply

Back to site top